Serie A, tutte le probabili formazioni della 15^ giornata

6 dicembre 2018

Tutte le probabili formazioni della 15^ giornata di serie A, da Juventus-Inter a Milan-Torino.

Il 15° turno di serie A è ricco di sfide delicate, a partire dal 7 dicembre, quando si disputerà Juventus-Inter. Il big match si anticipa al venerdì sera per gli impegni di Champions League, con i bianconeri già qualificati e i nerazzurri a caccia dei punti necessari per superare il girone contro Barcellona e Tottenham. In questa giornata il Napoli di Ancelotti proverà a guadagnare punti sulla capolista, mentre Milan e Lazio si sfideranno a distanza per il quarto posto. Più dietro la Roma, che in casa del Cagliari proverà a conquistare tre punti chiave per tornare in pienamente in corsa europea.

Juventus-Inter, le probabili formazioni

Allegri prova a recuperare Alex Sandro, per portarlo almeno in panchina allo Stadium. Spazio a De Sciglio in difesa, con Pjanic pronto a rientrare tra i titolari a centrocampo, dove Bentancur è da valutare, dati i dolori alla schiena. Fuori anche Khedira, con Emre Can che potrebbe essere della sfida, mentre Dybala prova a farsi avanti per un posto in attacco. In casa Inter non ce la fa Nainggolan, che verrà sostituito da Joao Mario dal primo minuto. Sul versante destro spazio a Vrsaljko in difesa, con Politano in attacco, mentre in mezzo al campo ci sarà il lottatore Vecino.

Juventus (4-3-3): Szczesny; Cancelo, Bonucci, Chiellini, De Sciglio; Bentancur, Pjanic, Matuidi; Dybala, Mandzukic, Ronaldo. All. Allegri.

Inter (4-2-3-1): Handanovic; Vrsaljko, Skriniar, de Vrij, Asamoah; Brozovic, Vecino; Politano, Joao Mario, Perisic; Icardi. All. Spalletti.

Napoli-Frosinone, le probabili formazioni

La gara contro l’Atalanta ha restituito ad Ancelotti un Insigne un po’ acciaccato, che potrebbe non rientrare nell’11 titolare contro il Frosinone. Il talento azzurro verrebbe così preservato per l’ostica trasferta di Liverpool in Champions League, che deciderà le sorti del girone. In attacco potrebbe dure trovare spazio Milik, con Mertens decentrato o, più probabile, con Ounas sulla fascia e due attaccanti, il belga e il polacco. Per la prima volta in stagione inoltre potrebbe esserci tra i pali Meret. In casa Frosinone è stato recuperato del tutto Ciano, che farà di tutto per essere titolare proprio contro il suo Napoli. Resta invece vivo il ballottaggio tra Cassata e Vloet.

Napoli (4-4-2): Meret; Malcuit, Albiol, Koulibaly, Hysaj; Callejon, Allan, Diawara, Zielinski; Milik, Mertens. All. Ancelotti.

Frosinone (3-4-1-2): Sportiello; Goldaniga, Ariaudo, Capuano; Zampano, Chibsah, Maiello, Beghetto; Ciano; Ciofano, Campbell. All. Longo.

Cagliari-Roma, le probabili formazioni

Il Cagliari dovrà fare a meno di barella, con Faragò titolare e Faris che proverà a superare la concorrenza per un posto dal primo minuto. La Roma è ancora alle prese con gli infortuni di De Rossi, Dzeko ed El Shaarawy. Sembrava recuperato Pellegrini ma ha accusato nuovi problemi muscolari.

Cagliari (4-3-2-1): Cragno; Srna, Klavan, Ceppitelli, Padoin; Faragò, Bradaric, Ionita; Joao Pedro, Farias; Pavoletti. All. Maran.

Roma (4-2-3-1): Olsen; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Cristante, N’Zonzi; Under, Zaniolo, Kluivert; Schick. All. Di Francesco.

Lazio-Sampdoria, le probabili formazioni

La Lazio recupera Luis Alberto, che potrebbe scendere in campo dal primo minuto. Inzaghi valuta intanto ancora Correa in attacco con Immobile, dati i risultati positivi ottenuti. In casa Sampdoria potrebbe restare in panchina Defrel, lasciando il posto a Caprari, particolarmente in forma. In regia invece duello tra Vieira ed Ekdal.

Lazio (3-5-1-1): Strakosha; Wallace, Acerbi, Radu; Patric, Parolo, Lucas Leiva, Milinkovic-Savic, Lulic; Correa; Immobile. All.: Inzaghi.

Sampdoria (4-3-1-2): Audero; Bereszynski, Tonelli, Andersen, Murru; Praet, Vieira, Linetty; Ramirez; Defrel, Quagliarella. All.: Giampaolo.

Sassuolo-Fiorentina, le probabili formazioni

A guidare l’attacco del Sassuolo sarà ancora Babacar, ex di questa sfida. De Zerbi conserva però il dubbio tra Bourabia e Magnani, mentre in cabina di regia Magnanelli pare in vantaggio su Locatelli. In casa Fiorentina si farà a meno di Vitor Hugo, squalificato. Spazio dunque a Ceccherini, al fianco di capitan Pezzella. Si giocheranno invece due maglie da titolare Pjaca, Gersone Fernandes.

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Lirola, Marlon, Ferrari, Rogerio; Bourabia, Magnanelli, Duncan; Berardi, Babacar, Di Francesco. All. De Zerbi.

Fiorentina (4-3-3): Lafont; Milenkovic, Pezzella, Ceccherini, Biraghi; Gerson, Veretout, Benasi; Chiesa, Simeone, Pjaca. All. Pioli.

Empoli-Bologna, le probabili formazioni

Dopo il pareggio contro la Spal mister Iachini sembra intenzionato a confermare la formazione titolare dell’ultimo turno di serie A. In casa Bologna invece squalificato Calabresi, con Inzaghi che potrebbe optare per una difesa a quattro, con Orsolini nel tridente con Palacio e Falcinelli.

Empoli (3-5-2): Provedel; Veseli, Maietta, Silvestre; Di Lorenzo, Traoré, Bennacer, Krunic, Pasqual; La Gumina, Caputo. All. Iachini.

Bologna (4-3-3): Skorupski; Mattiello, Danilo, Helander, Dijks; Poli, Pulgar, Dzemaili; Orsolini, Falcinelli, Palacio. All. Inzaghi.

Parma-Chievo, le probabili formazioni

Il Parma deve fronteggiare l’infortunio di Gervinho e l’assenza di Grassi, per il quale la stagione è già terminata, data la rottura del crociato del ginocchio. In casa Chievo invece squalifica da scontare per Rossettini, con Cacciatore di ritorno in difesa dal primo minuto. Recuperati invece Giaccherini, Pucciarelli e Jaroszynski.

Parma (4-3-3): Sepe; Iacoponi, Bruno Alves, Bastoni, Gagliolo; Barillà, Scozzarella, Rigoni; Ciciretti, Inglese, Biabiany. All. D’Aversa.

Chievo (4-3-2-1): Sorrentino; Depaoli, Bani, Barba, Cacciatore; Obi, Radovanovic, Hetemaj; Birsa, Meggiorini; Pellissier. All. Di Carlo.

Udinese-Atalanta, le probabili formazioni

Conferme per Nicola contro l’Atalanta, con la difesa che resterà la stessa vista nelle ultime due fare. Potrebbe però tornare in campo da titolare Lasagna, con Behrami fuori per problemi alla caviglia. Tornato in gruppo inoltre Balic, mentre sono out Samir e Barak. Sul fronte Atalanta, dopo la sconfitta contro il Napoli, ecco Toloi allenarsi in gruppo. Pronto però Mancini al suo posto, se non dovesse essere al 100%. In attacco spazio a Rigoni, Gomez e Zapata.

Udinese (3-5-2): Musso; Stryger Larsen, Nuytinck, Troost-Ekong; Ter Avest, Fofana, Mandragora, De Paul, Pezzella Giu; Pussetto, Lasagna. All. Nicola.

Atalanta (3-4-2-1): Berisha; Toloi, Palomino, Masiello; Hateboer, Freuler, De Roon, Gosens; Rigoni, Gomez; Zapata. All. Gasperini.

Genoa-Spal, le probabili formazioni

Bessa e Romulo assenti per squalifica nel Genoa, che vive un’emergenza a centrocampo. Non al meglio Mazzitelli, mentre Sandro e Veloso lotteranno per una maglia da titolare. Squalifica anche per Cionek in casa Spal, con Bonifazi pronto a prenderne il posto. In cabina di regia Schiattarella, mentre sulle fasce Lazzari e Fares.

Genoa (3-5-2): Radu; Birashi, Romero, Criscito; Pereira, Hiljemark, Sandro, Omeonga, Lazovic; Kouamè, Piatek. All. Juric.

Spal (3-5-2): Gomis; Bonifazi, Vicari, Felipe; Lazzari, Missiroli, Schiattarella, Kurtic, Fares; Antenucci, Petagna. All. Semplici.

Milan-Torino, le probabili formazioni

Gattuso ritrova Higuain, che torna a guidare il Milan dopo la squalifica. Cutrone ha fatto benissimo in attacco e così largo alla coppia italo-argentina. Continua però il tecnico a fare i conti con gli infortunati. Ai box Caldara, Romagnoli, Musacchio, Biglia e Strinic, per non parlare di Bonaventura, per il quale la stagione è ormai conclusa. In casa Torino è pronto a tornare titolare Baselli, a supporto di Belotti e Falque. Saranno loro a dover scardinare la retroguardia rossonera.

Milan (4-4-2): Donnarumma; Abate, Zapata, Rodriguez, Calabria; Suso, Bakayoko, Kessié, Calhanoglu; Higuain, Cutrone. All. Gattuso.

Torino (3-4-1-2): Sirigu; Izzo, N’Koulou, Djidji; De Silvestri, Meitè, Rincon, Ansaldi; Baselli; Falque, Belotti. All. Mazzarri.