Serie A, tutte le probabili formazioni della 13^ giornata

23 novembre 2018

Le probabili formazioni delle dieci gare della 13a giornata di serie A, da Udinese-Roma al "monday match" di Cagliari-Torino

La 13a giornata di serie A si aprirà sabato 24 novembre alle ore 15.00, con Udinese-Roma. Si chiuderà infine lunedì 26 novembre, alle ore 20.30, con Cagliari-Torino. Tra il turnover in vista della Champions League e i tanti cambi dovuti agli infortuni, i fantallenatori si ritroveranno a indovinare il giusto schieramento.

Un compito tutt’altro che semplice, che potrebbe essere alleviato dalle probabili formazioni proposte da Superscudetto.

Udinese-Roma, le probabili formazioni

L’Udinese scende in campo contro la Roma per la prima gara di Nicola, dopo l’esonero di Velazquez. Attenzione a Lasagna per la difesa di Di Francesco, che non dovrebbe applicare alcun turnover. A breve ci sarà il big match contro il Real Madrid ma, con una qualificazione Champions che non sembra a rischio, tutta l’attenzione della squadra è sulla caccia al quarto posto.

Udinese (4-4-1-1): Musso; Stryger Larsen, Troost-Ekong, Nuytinck, Samir; Pussetto, Fofana, Mandraora, Machis; De Paul; Lasagna

Roma (4-2-3-1): Olsen; Santon, Manolas, Juan Jesus, Kolarov; Cristante, N’Zonzi; Under, Pellegrini, El Shaarawy; Dzeko

Juventus-Spal, le probabili formazioni

La capolista Juventus potrebbe recuperare Pjanic, reduce da un affaticamento, ma dovrà fare a meno di Khedira e Bernardeschi, considerando la distorsione alla caviglia e il fastidio muscolare agli adduttori dei due. In attacco spazio a Mandzukic e Ronaldo, chiamati a superare la ben chiusa difesa della Spal, all’Allianz Stadium con 3-5-2.

Juventus (4-3-3): Perin; Cancelo, Bonucci, Chiellini, De Sciglio; Bentancur, Pjanic, Matuidi; Cuadrado, Mandzukic, Ronaldo

Spal (3-5-2): Gomis; Cionek, Vicari, Felipe; Lazzari, Missiroli, Schiattarella, Kurtic, Costa; Antenucci, Petagna

Inter-Frosinone, le probabili formazioni

L’Inter di Spalletti dovrà provare a non pensare eccessivamente al Tottenham, con il tecnico alle prese con turnover e qualche defezione. In campo spazio a Lautaro Martinez, che prenderà il posto di Icardi, così come Miranda e Candreva faranno probabilmente rifiatare Skriniar e Politano. Dopo il 4-1 subito in casa dell’Atalanta, i nerazzurri vorranno rialzarsi contro il Frosinone. Un compito che potrebbe risultare più ostico del previsto. La Serie A ormai non conosce “squadre cuscinetto”.

Inter (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, Miranda, de Vrij, Asamoah; Borja Valero, Gagliardini; Candreva, Joao Mario, Perisic; Lautaro Martinez

Frosinone (3-4-1-2): Sportiello; Goldaniga, Ariaudo, Capuano; Zampano, Chibsah, Maiello, Beghetto; Vloet; Ciofani, Campbell

Parma-Sassuolo, le probabili formazioni

Solo due punti di differenza tra Parma e Sassuolo, in favore della squadra di De Zerbi. Entrambe le compagini sono alquanto vicine alla zona Europa League, anche se da qui a dicembre molti equilibri potrebbero cambiare. Una sfida davvero interessante, considerando il gioco proposto da entrambe le rose, con Gervinho, Inglese, Berardi e Di Francesco chiamati a dare spettacolo.

Parma (4-3-3): Sepe; Iacopini, Bruno Alves, Bastoni, Gagliolo; Barillà, Stulac, Grassi; Gervinho, Inglese, Biabiany

Sassuolo (3-4-3): Consigli; Marlon, Magnani, Ferrari; Lirola, Duncan, Magnanelli, Rogerio; Berardi, Boateng, Di Francesco

Bologna-Fiorentina, le probabili formazioni

Il Bologna di Inzaghi andrà a caccia di punti contro la Fiorentina, considerando una sola lunghezza di vantaggio sull’Udinese, oggi prima delle retrocesse. La viola mira però alla vittoria, volando a 20, in piena lotta europea. Occhi puntati su Chiesa, in attesa che Simeone riesca finalmente a sbloccarsi in questa stagione.

Bologna (3-5-2): Skorupski; Calabresi, Danilo, Helander; Mbaye, Poli, Pulgar, Dzemaili, Krejci; Palacio, Santander

Fiorentina (4-3-3): Lafont; Milenkovic, Ceccherini, Victor Hugo, Biraghi; Gerson, Veretout, Benassi; Chiesa, Simeone, Pjaca

Empoli-Atalanta, le probabili formazioni

Contro qualsiasi avversario l’Empoli propone il proprio calcio. Un’eccessiva aggressività contro l’Atalanta di Gasperini potrebbe però essere deleterio. Caputo ha il piede caldo e lo stesso si può dire per Gomez. Gli orobici vorranno inoltre dimostrare di non avere ancora la testa ferma al 4-1 rifilato all’Inter.

Empoli (4-3-2-1): Provedel; Di Lorenzo, Maietta, Silvestre, Antonelli; Acquah, Bennacer, Traorè; Zajc, Krunic; Caputo

Atalanta (3-4-2-1): Berisha; Roloi, Mancini, Masiello; Hateboer, Freuler, De Roon, Gosens; Ilicic, Gomez; Zapata

Napoli-Chievo, le probabili formazioni

Il Napoli deve restare nella scia della Juventus, che tra due giornate dovrà fronteggiare l’Inter. L’obiettivo di Ancelotti è quello di farsi trovare pronto in caso di punti persi da parte di Allegri. Contro il Chievo ci sarà un netto turnover, con Malcuit, Maksimovic, Rog e Diawara dal primo minuto. Panchina per Mertens inoltre, con chance da titolare per Milik. Attenzione massima a Giaccherini, ex a caccia di bonus, con il campano Sorrentino che si esalta tra i pali del San Paolo.

Napoli (4-4-2): Ospina, Malcuit, Maksimovic, Koulibaly, Hysaj; Callejon, Rog, Diawara, Ruiz; Milik, Insigne

Chievo (4-3-2-1): Sorrentino; Depaoli, Bani, Rossettini, Barba; Obi, Radovanoci, Hetemaj; Giaccherini, Birsa; Stepinski

Lazio-Milan, le probabili formazioni

Lazio-Milan è il big match della 13a giornata di serie A. Simone Inzaghi punta sui propri titolari, con Immobile protagonista di una sfida a distanza con Cutrone. Questi sostituirà Higuain, squalificato, con Gattuso che dovrà fare molti cambi, considerando i tanti infortuni. Buone notizie però sul fronte Calhanoglu, regolarmente in campo.

Lazio (3-5-1-1): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Radu; Marusic, Parolo, Lucas Leiva, Milinkovic-Savic, Lulic; Luis Alberto; Immobile

Milan (3-5-1-1): Donnarumma; Abate, Zapata, Rodriguez; Calabria, Kessié, Bakayoko, Calhanoglu, Laxalt; Suso, Cutrone

Genoa-Sampdoria, le probabili formazioni del derby della Lanterna

Il derby di Genova regala sempre un grandioso spettacolo, per le due fazioni dei tifosi e in generale gli appassionati di calcio. Piatek vuole confermarsi anche in un match tanto importante, mentre dall’altra parte Quagliarella potrebbe regalare una delle sue perle da un momento all’altro.

Genoa (3-5-2): Radu; Biraschi, Romero, Criscito; Romulo; Hiljemark, Sandro, Bessa, Lazovic; Kouamé, Piatek

Sampdoria (4-3-1-2): Audero; Bereszynski, Tonelli, Andersen, Murru; Praet, Ekdal, Jankto; Saporana; Defrel, Quagliarella

Cagliari-Torino, le probabili formazioni

Cagliari-Torino è anche Pavoletti contro Belotti. Due prime punte letali, con quella in forza ai sardi davvero letale di testa, ottenendo addirittura un record a livello europeo. Occhi puntati anche a centrocampo, dove Barella e Castro fronteggeranno Baselli e Soriano.

Cagliari (4-3-2-1): Cragno; Srna, Romagna, Ceppitelli, Padoin; Ionita, Bradaric, Barella; Castro, Joao Pedro; Pavoletti

Torino (3-4-1-2): Sirigu; Izzo, N’Koulou, Djidji; De Silvestri, Meité, Baselli, Ansaldi; Soriano; Iago Falque, Belotti