Napoli-Chievo, le probabili formazioni

24 novembre 2018

Napoli-Chievo si disputerà alle ore 15.00 del 25 novembre. Ecco le probabili formazioni delle squadre di Ancelotti e Di Carlo.

Napoli-Chievo si giocherà alle ore 15.00 del 25 novembre. Gara valida per la 13a giornata di serie A, con la squadra di Ancelotti al secondo posto e pronta a restare nella scia della Juventus. I bianconeri dovranno affrontare Fiorentina, Inter, Torino e Roma nei primi 22 giorni di dicembre, con gli azzurri che dovranno farsi trovare pronti ad approfittare di eventuali punti persi. Nonostante l’ultimo posto in classifica, non sarà di certo facile riuscire ad avere la meglio del Chievo, considerata una delle “bestie nere” degli azzurri. Se c’è una differenza però con il Napoli di Sarri è data dalla maggior serenità in campo dei giocatori, che sanno sia attaccare che soffrire, comprendendo i periodi di ogni gara.

Per il Chievo sarà la prima di Di Carlo, giunto in panchina dopo le dimissioni di Ventura. Prima al San Paolo dunque, puntando ad ottenere almeno un punto, che sarebbe il primo con segno positivo in questa stagione di serie A. Sette sconfitte consecutive e infine il pareggio contro il Bologna, il che sottolinea come non sia di certo un periodo facile per i clivensi. Contro il Napoli a quota 28 punti non c’è però davvero nulla da perdere, il che non fa che aumentare la pericolosità della squadra di Di Carlo.

La probabile formazione del Napoli

Il Napoli dovrà essere bravo a non pensare al prossimo impegno di Champions League. Dopo due pareggi di fila contro il Psg, in Francia e in Italia, la squadra di Ancelotti attende al San Paolo la Stella Rossa. Gara che potrebbe essere cruciale in caso di tre punti conquistati e conseguente successo del Liverpool contro il Psg. Quest’eventualità porterebbe infatti gli azzurri a 9 punti, con 4 lunghezze di vantaggio sui francesi a una giornata dalla fine. Il tecnico potrebbe dunque optare per un turnover moderato, lasciando riposare Hysaj e Allan, con Malcuit e Diawara in campo dal primo minuto. Lotta inoltre tra Zielinski e Fabian Ruiz, mentre in attacco spazio alla coppia Insigne-Milik.

Napoli (4-4-2): Ospina; Malcuit, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Rog, Diawara, Fabian Ruiz; Milik, Insigne.

La probabile formazione del Chievo

Per la terza volta Di Carlo debutta sulla panchina del Chievo, dopo le esperienze dal 2008 al 2010 e dal 2011 al 2012. L’addio improvviso di Ventura ha scatenato una dura reazione da parte della rosa, come dimostrano le parole di Pellissier. A quota zero punti e con sette di svantaggio rispetto al Frosinone, riuscire a salvarsi è a dir poco difficile. Il Chievo non è chiamato a vincere contro la seconda in classifica ma fare almeno un punto al San Paolo darebbe di certo morale. Di Carlo mira al recupero di Cacciatore e Tomovic in difesa. Ci proverà fino alla fine, con Depaoli e Bani pronti a proporsi dal primo minuto, qualora fosse necessario. Birsa sarà probabilmente sulla trequarti, con Meggiorini e Stepinski coppia d’attacco. Nessuna chance da titolare per l’ex di turno Giaccherini dunque, che sarebbe andato a caccia di zampata vincente nello stadio di Fuorigrotta, non al meglio della forma.

Chievo (4-3-1-2): Sorrentino; Depaoli, Bani, Rossettini, Barba; Obi, Radovanovic, Hetemaj; Birsa; Meggiorini, Stepinski.