Le formazioni ufficiali della 12^ giornata di serie A

12 novembre 2018

Serie A, così in campo per il 12° turno di campionato. Tutte le formazioni ufficiali degli incontri in programma. Nella Juventus Benatia sostituisce il contestatissimo ex Milan di turno, Leonardo Bonucci

Si gioca la 12/a giornata di Serie A. Ecco di seguito le formazioni ufficiali di tutti gli incontri in programma, compresi gli anticipi di ieri e quello odierno dell’ora di pranzo. Si parte venerdì con Frosinone-Fiorentina. Partita tra due squadre dalla classifica totalmente diversa. I ciociari si trovano comunque in un buon momento e sono reduci tra tre risultati utili consecutivi, con tutta l’intenzione di proseguire questo trend. I viola invece arrivano da tre 1-1 di fila e devono dare una sterzata decisa a questo andazzo.

Frosinone-Fiorentina

FROSINONE (3-4-1-2): Sportiello; Goldaniga, Ariaudo, Capuano; Zampano, Chibsah, Maiello, Beghetto; Vloet, Campbell; Ciofani. All. Longo

FIORENTINA (4-3-3): Lafont; Biraghi, Hugo, Pezzella, Milenkovic; Gerson, Veretout, Benassi; Pjaca, Simeone, Chiesa. All. Pioli

Serie A, le formazioni ufficiali dei match del sabato

Le gare del sabato propongono sfide interessati. Apre le danze Torino-Parma, un match tra due compagini che viaggiano a braccetto a metà classifica. I padroni di casa hanno compiuto troppi passi falsi e devono riscattarsi per rilanciare le proprie ambizioni nelle parti più nobili della graduatoria. Di contro ci sarà la compagine ducale, il cui inizio di stagione è da ritenere sostanzialmente positivo. SPAL-Cagliari è invece una sfida molto delicata, in cui nessuna può sbagliare. Semplici si affida all’artiglieria pesante composta da Petagna ed Antenucci. Maran risponde con i sempre affidabili Pavoletti e Joao Padro. Chiude poi il sabato calcistico Genoa-Napoli. Ad entrambe serve la vittoria: i liguri necessitano di 3 punti per scacciare la recente crisi di risultati seguita all’esaltante pareggio ottenuto in casa della Juventus. Gli azzurri devono vincere per tenere il passo scudetto dei bianconeri.

Torino-Parma

TORINO (3-4-2-1): Sirigu; Izzo, N’Koulou, Djidji; De Silvestri, Baselli, Rincon, Aina; Iago Falque, Soriano, Belotti. All. Mazzarri

PARMA (4-3-3): Sepe; Iacoponi, Bruno Alves, Gagliolo, Gobbi; Grassi, L.Rigoni, Barillà; Gervinho, Inglese, Di Gaudio. All. D’Aversa

 

SPAL-Cagliari

SPAL (3-5-2): Gomis; Cionek, Vicari, Felipe; Lazzari, Schiattarella, Valdifiori, Missiroli, Fares; Petagna, Antenucci. All. Semplici

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno; Srna, Ceppitelli, Romagna, Padoin; Ionita, Bradaric, Barella; Castro; Joao Pedro, Pavoletti. All. Maran

 

Genoa-Napoli

GENOA (3-5-2): Radu; Biraschi, Romero, Criscito; Lazovic, Bessa, Hiljemark, Veloso, Romulo; Kouamé, Piatek. All. Juric

NAPOLI (4-4-2): Ospina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Allan, Hamsik, Zielinski; Insigne, Milik. All. Ancelotti

 

Le formazioni ufficiali del lunch match: Atalanta-Inter

La domenica calcistica si apre con Atalanta-Inter, derby lombardo che ai nerazzurri ospiti ha spesso portato grossi problemi. Gasperini, ex sempre col dente avvelenato, ripropone Berisha in porta e si affida alle incursioni di Hateboer e Gomez sugli esterni. L’Inter risponde con un centrocampo a trazione anteriore ed il suo temibile attacco.

Atalanta-Inter

ATALANTA (3-4-1-2): Berisha; Toloi, Djimsiti, Mancini; Hateboer, De Roon, Freuler, Gosens; Gomez; Ilicic, Zapata. All. Gasperini.

INTER (4-3-3): Handanovic; D’Ambrosio, Miranda, Skriniar, Asamoah; Gagliardini, Brozovic, Vecino; Politano, Icardi, Perisic. All. Spalletti.

 

Serie A, le formazioni ufficiali dei match della domenica

Sfida salvezza al ‘Bentegodi’: il Chievo è ancora alla ricerca della sua prima vittoria e cerca punti per cancellare la quota negativa in classifica. Il Bologna ha fatto intravedere qualcosa di buono nell’ultimo mese, ma Pippo Inzaghi è ancora alla ricerca di risposte. Una affermazione esterna contro una diretta concorrente è quello che ci vorrebbe. Stesso discorso per Empoli-Udinese. I toscani hanno mandato via, seppur a malincuore, Aurelio Andreazzoli, per affidare la squadra all’ex di turno, Beppe Iachini. Ai toscani servono punti e non il bel gioco. Nei friulani scotta già da un po’ di tempo la panchina di Velazquez. L’Udinese è in piena zona retrocessione e perdere sarebbe drammatico.

In Roma-Sampdoria entrambe le compagini devono rilanciarsi. Troppi alti e bassi per i giallorossi, attualmente fuori dalla zona Champions. I liguri invece, dopo una buonissima partenza, hanno collezionato 3 sconfitte di fila nell’ultimo mese. Alle 18 in campo Sassuolo e Lazio: la classifica di entrambe le squadre è ottima, agli emiliani però da troppo tempo manca la vittoria casalinga. I biancocelesti sono comunque intenzionati a tornare a casa con i 3 punti. Chiude Milan-Juventus, la prima sfida di un finale di girone d’andata difficile per i bianconeri. I padroni di casa puntano forte sull’ex Higuain, Cristiano Ronaldo e soci però non temono niente e nessuno.

 

Chievo-Bologna

CHIEVO (3-5-2): Sorrentino, Barba, Radovanovic, Stepinski, Kiyine, Bani, Rossettini, Obi, Depaoli, Hetemaj, Meggiorini. All. Ventura

BOLOGNA (3-5-2): Skorupski, Pulgar, Santander, Krejci, Mbaye, Helander, Danilo, Palacio, Dzemaili, Svanberg, Calabresi. All. F. Inzaghi

 

Empoli-Udinese

EMPOLI (4-3-1-2): Provedel; Di Lorenzo Maietta Silvestre Antonelli; Acquah Bennacer Traore; Krunic Zajc; Caputo. All. Iachini

UDINESE (3-4-2-1): Musso; Wague, Ekong, Samir; Ter Avest, Fofana, Mandragora, Stryger Larsen; De Paul; Pusseto, Lasagna. All. Velázquez

 

Roma-Sampdoria

ROMA (4-2-3-1): Olsen; Florenzi, Manolas, Juan Jesus, Kolarov; Cristante, Nzonzi; Kluivert, Pellegrini, El Shaarawy; Schick. All. Di Francesco

SAMPDORIA (4-3-1-2): Audero; Bereszyn„ski, Andersen, Colley, Murru; Ronaldo Viera, Praet, Linetty; Ramirez; Caprari, Defrel. All. Giampaolo

 

Le formazioni ufficiali dei posticipi

Sassuolo-Lazio

SASSUOLO (3-5-2): Consigli; Marlon, Magnani, Ferrari; Lirola, Duncan, Locatelli, Sensi, Adjapong; Berardi, Boateng. All. De Zerbi

LAZIO (3-5-1-1): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Radu; Patric, Parolo, Leiva, Milinkovic, Lulic; Luis Alberto; Immobile. All. S. Inzaghi

Milan-Juventus

MILAN (4-4-2): Donnarumma; Abate, Zapata, Romagnoli, Rodriguez; Suso, Kessie, Bakayoko, Calhanoglu; Higuain, Castillejo. All. Gattuso

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Cancelo, Benatia, Chiellini, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Matuidi; Dybala, Mandzukic, C. Ronaldo. All. Allegri