Genoa, Prandelli è il nuovo allenatore

7 dicembre 2018

Il Genoa ha ufficializzato l'addio di Juric e l'arrivo di Cesare Prandelli. Nuovo modulo per la squadra, con Preziosi che spera anche in un nuovo gioco.

Ancora un cambio in casa Genoa, la cui panchina non sembra trovare pace. È ufficiale l’arrivo di Cesare Prandelli, che avrà il compito di dare un gioco alla squadra e ottenere il miglior piazzamento possibile in classifica. Sarà però fondamentale convincere Preziosi sul fronte del carattere in mezzo al campo, nella speranza di poter aprire un vero e proprio ciclo.

Genoa, Prandelli è il nuovo allenatore

Il primo match di Prandelli sarà Genoa-Spal, in programma domenica 9 dicembre alle ore 18.00. Dopo il comunicato ufficiale del club via Twitter, l’ex commissario tecnico della Nazionale ha deciso di trasferire l’intera rosa in hotel, anticipando di fatto il ritiro di un giorno. Un nuovo cambio ha richiesto da parte sua un po’ di tempo per presentarsi al meglio alla squadra, provando a fare gruppo. Dopo circa 1 ora dall’annuncio, Prandelli ha svolto il suo primo allenamento, coadiuvato dal suo staff tecnico, composto dal vice-allenatore Gabriele Pin, dal preparatore atletico Valter Vio, il match-analyst Marco Fumagalli e l’osservatore Lorenzo Ciulli.

La società ha salutato ufficialmente Juric dopo il suo breve ritorno in panchina. La presentazione ufficiale del nuovo tecnico invece avverrà sabato 8 dicembre, con Prandelli in conferenza stampa, pronto a ripartire dopo le delusioni sportive degli ultimi anni. Si corona così il sogno dell’ex ct di tornare in serie A. Un desiderio così forte da avergli fatto rifiutare la chance di allenare in Inghilterra, Championship, sulla panchina del Reading. Attraverso il sito ufficiale, Prandelli si è così presentato: “Sono molto emozionato e il Ferraris è l’ambiente migliore dove giocare a calcio. Sono entusiasta d’essere in un club così importante come il Genoa. Ora ci attende un lavoro importante ma insieme possiamo riuscire a raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissare. Avremo però bisogno dei nostri tifosi”.

Come giocherà il Genoa di Prandelli

L’arrivo di Prandelli comporterà un nuovo cambio nel Genoa, ad oggi fermo al quattordicesimo posto in classifica. I rossoblù hanno 15 punti, ovvero soltanto quattro lunghezze di vantaggio sul Bologna, che oggi sarebbe retrocesso in serie B.

Dopo Ballardini e Juric, la squadra dirà probabilmente addio al 3-4-3 e al 3-5-2, schieramenti di riferimento per i tecnici precedenti. Tutto questo lascerà il posto a un nuovo modulo, il 4-3-3, a metà strada tra la ricerca di un equilibrio e la voglia di far propria la partita giocata.

Genoa, Prandelli ritrova Criscito

L’addio di Juric era nell’aria e il ribaltone in panchina era dato per scontato dopo la dolorosa sconfitta in Coppa Italia per mano dell’Entella, che milita in serie A, valsa l’eliminazione dalla competizione.

Intanto c’è chi ricorda un episodio in Nazionale con Criscito, che oggi Prandelli ritrova al Genoa. Era il 2010 e il difensore era stato escluso dalla lista dei pre-convocati. Il ct si giustificò dicendo d’aver fatto una scelta tecnica e che in fondo non aveva di certo lasciato fuori uno tra Cabrini o Maldini. Una gaffe per la quale il tecnico si scusò in seguito, facendo rientrare il caso. In molti sono però oggi curiosi di vedere che tipo di rapporto i due riusciranno ad avere.