Consigli fantacalcio, i possibili gol degli ex della 13^ giornata di serie A

21 novembre 2018

Molte volte l'ex di turno può fare male alla sua vecchia squadra. La tredicesima giornata di campionato potrebbe confermare una delle regole non scritte del fantacalcio. Ecco i calciatori da tenere in considerazione

Dopo la sosta dedicata agli impegni con le nazionali, riparte la Serie A con la tredicesima giornata di campionato. Si ricomincia sabato pomeriggio con Udinese-Roma e si chiuderà lunedì sera con Cagliari-Torino. I fantallenatori di Superscudetto dovranno valutare con attenzione le scelte da fare considerando la pausa, i cambi in panchina di Udinese e Chievo e il numero degli infortunati registrato durante le partite delle nazionali. Ovviamente come ogni giornata massima attenzione anche agli ex di turno, un classico senza tempo che spesso può diventare un bonus cruciale per la propria squadra. Proviamo a scoprire quali sono gli ex su cui puntare per la tredicesima giornata di campionato.

Come detto la serie A riprenderà con Udinese-Roma, dove l’unico ex di turno è Marco D’Alessandro dell’Udinese. Cresciuto calcisticamente nella Roma, dopo una lunga sfilza di prestiti, è stato acquistato dall’Atalanta. La società bergamasca l’ha girato in prestito all’Udinese ma finora l’esterno d’attacco ha racimolato solo 64 minuti in campionato. In serata c’è poi Inter-Frosinone, gara che potrebbe esaltare il giovane Andrea Pinamonti. (fantamedia 11,5). Il prodotto del vivaio interista è andato in gol con un siluro nello scorso turno contro la Fiorentina. Chissà che – qualora dovesse vincere il ballottaggio con Campbell – non riesca a ripetere questa prodezza nella suggestiva cornice di San Siro.

Fantacalcio, gli ex su cui puntare per la tredicesima giornata: spicca Giaccherini

In Parma-Sassuolo occhio invece al parmense Gian Marco Ferrari, titolare nel reparto arretrato degli ospiti e già a segno per tre volte in campionato nonostante di ruolo sia un difensore. Il derby emiliano per lui avrà un sapore del tutto speciale essendo un ex dal dente avvelenato. Il difensore è cresciuto nelle giovanili del Parma ma non ha mai debuttato in prima squadra. In Bologna-Fiorentina invece non dovrebbe costituire una minaccia per i viola Sebastien De Maio. Arrivato in prestito alla Fiorentina nella stagione 2016/2017, il difensore centrale ha giocato solo sei partite con la maglia dei viola e dovrebbe partire dalla panchina.

Tutt’altro discorso invece per Emanuele Giaccherini (fantamedia 4) impegnato in Napoli-Chievo. L’esterno gialloblu si era ambientato molto bene in azzurro, ma a causa dello scarso minutaggio riservatogli da Sarri, fu costretto ad andare altrove. I suoi mezzi tecnici sono notevoli e la sua velocità potrebbe creare scompiglio nella retroguardia napoletana. Proprio Giaccherini è stato descritto da Lorenzo D’Anna, ex allenatore del Chievo sostituito da Ventura prima e da Di Carlo poi, come l’elemento maggiormente dotato dal punto di vista tecnico: “Avessi avuto altri quattro o cinque calciatori come lui, la situazione in classifica avrebbe potuto essere diversa”.

Acerbi pronto a far ricredere il Milan

Un ex che potrebbe fare la differenza anche in termini di bonus è Francesco Acerbi impegnato nel big match Lazio-Milan. La sua esperienza in rossonero fu avara di soddisfazioni, il giocatore però ha raccolto quanto meritato con la maglia del Sassuolo e ora al suo primo anno in biancoceleste si sta confermando su ottimi livelli come dimostrato dal 6 come fantamedia. Dopo aver spesso risolto le partite del Sassuolo, anche con la maglia della Lazio è andato in gol sugli sviluppi di una palla inattiva, vera specialità della casa. Tantissimi fantallenatori hanno puntato sui colpi di testa vincenti di Acerbi e sperano che il difensore possa essere decisivo anche contro il Milan. Nei rossoneri ha giocato nell’annata 2012/2013, ma venne utilizzato con il contagocce. Ora invece Acerbi risulta tra i difensori più impiegati nei cinque maggiori campionati europei, assieme a Kalidou Koulibaly del Napoli.