Consigli fantacalcio: come comportarsi con le coppie

8 novembre 2018

Quali calciatori acquistare in coppia all’asta del fantacalcio? Ecco i consigli di Superscudetto

Per prepararsi all’asta del fantacalcio è necessario stilare svariate liste. La prima prevede l’inserimento degli obiettivi primari, ovvero quelli ai quali non s’intende rinunciare (crediti permettendo). La seconda sarà invece colma dei sostituti primari, ovvero gli ottimi rincalzi individuati qualora fosse impossibile realizzare una rosa titolare con soli obiettivi primari. L’ultima è invece quella per i momenti di disperazione. L’asta è risultata particolarmente agguerrita ed ecco che alcuni buchi vanno colmati con le ultime scelte (sottoposte comunque a una cernita).

Al di là della qualità del singolo giocatore, occorre considerare le chance che questi ha di giocare titolare per l’intera stagione. Tutto dev’essere analizzato, dai moduli del tecnico alle statistiche della stagione precedente. Per avere maggiori chance di non ritrovarsi a giocare con un uomo in meno, si ricorre spesso all’acquisto in coppia. Ciò consiste nel portare nella propria rosa due calciatori complementari, utili allo stesso modo in una squadra di serie A, giocando a volte in coppia e, più spesso, alternandosi a seconda dell’avversario.

Fantacalcio, difensori in coppia

L’Atalanta di Gasperini vorrà continuare a stupire, puntando soprattutto sui propri inamovibili. Guardando alla difesa, ad essere certi di un posto da titolare sono Toloi e Masiello, il che pone al centro dell’attenzione Palomino e Mancini. Il tecnico potrebbe alternare i due e, se necessario, schierarli entrambi, garantendo costanti soluzioni ai fantallenatori. In casa Roma sono felici d’aver ritrovato Karsdorp, dopo le difficoltà della scorsa stagione. Si tratta del sostituto naturale di Florenzi. Capitan futuro è destinato a giocare la maggior parte delle gare dei giallorossi. Di Francesco avrà però la chance di poter alternare i due all’occorrenza, soprattutto valutando il turnover prima o dopo i match di Champions League. L’arrivo di de Vrij all’Inter ha cambiato gli equilibri di Spalletti. Miranda si ritroverà a fare un passo indietro. Skriniar e l’ex Lazio formeranno la nuova coppia titolare, assicurando anche un certo numero di reti al tecnico, per la gioia di chi si affida al modificatore di difesa. Qualora si riuscisse ad acquistare all’asta uno tra i due inamovibili, il brasiliano potrebbe offrire la copertura necessaria.

Fantacalcio, centrocampisti in coppia

Ancelotti è pronto a segnare una svolta rispetto al recente passato, provando a utilizzare l’intera rosa, giovani compresi. Un rischio in termini di prestazioni nel singolo match, che alla lunga potrebbe garantire una migliore condizione fisica nella seconda parte della stagione. Una premessa utile per comprendere il doppio acquisto (dispendioso) di Zielinski e Allan. La nuova posizione di Hamsik darà molto più spazio al polacco, utilizzabile anche sulla fascia, con Allan destinato a essere un titolare assoluto. La Juventus ha messo a segno un gran colpo con Emre Can, parametro zero di lusso. Difficile pensare come possa inserirsi da subito come titolare, in un reparto decisamente ricco di talento. Allegri potrebbe alternarlo con Khedira, mescolando talento ed esperienza. Un affare non da poco in fase d’asta, che potrebbe però garantire una doppia titolarità di lusso.

Fantacalcio, attaccanti in coppia

Si torna a parlare di Atalanta, che vanta in casa un gran talento come Barrow. Soltanto 19 anni eppure subito pronto a dare il proprio contributo in campionato nella passata stagione. Prevedibile l’alternanza con Zapata, il che ne fa un’ideale coppia d’attacco, da tenere magari subito alle spalle dei titolari. In casa Genoa sarà Piatek a dover garantire un quantitativo sufficiente di reti. Insieme con Favilli, più abile negli inserimenti, ci si potrebbe ritrovare con un buon quantitativo di bonus a fine anno. Milik è tornato ufficialmente ma Ancelotti non potrà di certo ignorare le doti da prima punta di Mertens. Una coppia da considerare assolutamente, dato il gioco offensivo degli azzurri.